Attività motorie ed attenzione a scuola

Il Comune di Malnate, nell’ambito del progetto “Malnate. La città delle bambine e dei bambini”, promuove, tra vari progetti, anche quello di permettere nuovamente ai bambini di poter andare a scuola a piedi, in autonomia e con i propri pari. Questo progetto ha suscitato l’interesse nel territorio del Dott. Gambarini, pediatra di libera scelta, che ha chiesto al Laboratorio della “Città delle bambine e bambini”  di verificare gli effetti positivi che questa nuova abitudine svolta quotidianamente può eventualmente generare su alcuni indicatori dello stato di salute psico-fisica, quali:

  • attenzione in classe e conseguente miglioramento della performance scolastica;
  • autocontrollo motorio in classe

A seguito della disponibilità del Dirigente e dell’Amministrazione Comunale, è stato costituito un gruppo di lavoro multidisciplinare e steso un progetto. La scuola ha chiesto la valutazione di strategie che permettessero una riattivazione dell’attenzione nella seconda parte della mattinata, quando quindi le insegnanti ne rilevavano un calo. Aspetto che osservavano come difficoltà crescente in tutti i bambini. In letteratura esistono ricerche recenti che dimostrano la correlazione positiva tra:

  • andare a scuola a piedi e concentrazione
  • movimento in attività aerobica e attenzione, anche in casi di ADHD
  • attività di stretching in classe e- movimento come stile di vita per crescita e sviluppo sano del bambino

Anche la richiesta del Pediatra di aiutare i bambini in un percorso di alimentazione consapevole, ha trovato d’accordo insegnanti ed esperti di motoria.

Nell’anno scolastico 2013-2014, è stato, quindi, avviato nella scuola primaria “C. Battisti” un progetto sperimentale sulla correlazione tra attenzione e attività motoria. Durante questa prima annualità di sperimentazione sono state proposte attività motoria in palestra, attività di movimento in classe e meditazione. La sperimentazione ha coinvolto bambini di due sezioni di classe IV . In una sezione sono state effettuate sia osservazioni e rilevazioni sia attività sperimentali (denominato “Gruppo sperimentale”), mentre nell’altra sono state effettuate solo osservazioni e rilevazioni, durante la consueta organizzazione delle attività didattiche (denominato “Gruppo di controllo”).

A seguito delle osservazioni degli esperti e degli insegnanti coinvolti sono state selezionate alcune attività per potenziare e sostenere l’attività didattica e sono stati creati dei modelli di esercizi di mobilità attiva degli arti inferiori e superiori e di stretching da svolgere in aula, seguiti da una fase di meditazione. Nell’anno scolastico 2014-2015 è stata, quindi, realizzata una Formazione-Azione volta a formare circa 20 insegnanti per la realizzazione in classe, con conduzione delle insegnanti stesse e successivamente dei bambini, di esercizi ginnici attivi e di stretching e breve meditazione, per circa 10-15 minuti, per migliorare il benessere psico-fisico, rilassare e riportare nella mente un’attenzione focalizzata sul “qui e ora” e quindi più propensa a concentrarsi di nuovo.

Sulla base, quindi, di questa esperienza e dei dati raccolti dagli insegnanti, il gruppo di lavoro ha ritenuto nell’anno scolastico 2015/16 di presentare alla scuola un progetto di consolidamento delle competenze degli insegnanti e di perfezionamento dei modelli di sequenze già sperimentate.

Il progetto è stato presentato nella sezione poster del XXIV  Congresso AIRIPA ( Associazione Italiana per la Ricerca e l’intervento nella Psicopatologia dell’Apprendimento)  su “I disturbi dell’Apprendimento”,  che si è tenuto a Pesaro il 9 e 10 ottobre 2015. (PDF del poster)

Il Comune di Malnate ha attivato un tirocinio con uno studente di Scienze Motorie nell’anno 2013/14, grazie alla convenzione con l’Università degli Studi dell’Insubria di Como e Varese. Il progetto è diventato argomento della tesi di laurea dal titolo “Correlazione tra attività motoria ed attenzione e autocontrollo a scuola” di Cavallasca Marco Francesco, Corso di laurea in Scienze Motorie, Scuola di Medicina dell’Università degli Studi dell’Insubria di Varese, Relatore Prof. Chiara Volontè, a.a. 2014/15.

Il progetto è stato pubblicato a gennaio 2016 sul sito Guadagnare Salute dell’Istituto Superiore di Sanità – Ministero del Salute, disponibile nella sezione dedicata alle Iniziative Regionali.

(disegni di bambini di scuola primaria nell’a.s. 2013/14)

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News