A.S. 2014/15 – Medit-Azione

A seguito della sperimentazione nell’anno scolastico 2013/14, dell’analisi di altre esperienze analoghe realizzate in scuole italiane e dal confronto nel gruppo di lavoro multidisciplinare che ha seguito il progetto sulla “correlazione tra attività motoria ed attenzione”, è nata la proposta di Formazione-Azione per l’anno scolastico 2014/15.

Obiettivi

Mens sana in corpore sano”.

Promuovere la realizzazione in classe, con conduzione delle insegnanti e successivamente dei bambini stessi, di esercizi ginnici attivi e di stretching e breve meditazione, per circa 10-15 minuti, per migliorare il benessere psico-fisico, rilassare e riportare nella mente un’attenzione focalizzata sul “qui e ora” e quindi più propensa a concentrarsi di nuovo.

Finalità

  • Formare le insegnanti nella scelta e realizzazione in aula di 4 modelli di sequenze strutturate di esercizi di mobilità attiva degli arti inferiori e superiori ed esercizi di stretching.
  • Formare le insegnanti nella scelta e realizzazione in aula di 1 modello di Rilassamento e Meditazione e di principi di Mindfullness
  • Condividere con le insegnanti linee guida per una merenda consapevole
  • Rendere i bambini autonomi nel riproporre e fare esercizi ginnici attivi e di stretching, e rilassamento e meditazione

 Destinatari

Insegnanti interessati delle scuole primarie e della scuola secondaria di primo grado.

Modalità e luoghi

 Modulo formativo-teorico:

  • 2 ore con tutti gli insegnanti interessati.
  • Incontro interattivo con proiezione di slide e spazio commenti e domande

Modulo formativo-pratico:

  • 2 ore in gruppi da 4-6 insegnanti in aula o in piccoli spazi definiti con la scuola.
  • Incontri di supervisione in piccoli gruppi durante l’anno scolastico, circa ogni due mesi, con calendario e luogo da concordare con la scuola
  • Incontro pratico con insegnanti per l’esecuzione dei 4 modelli di sequenze di esercizi di mobilità attiva degli arti inferiori e superiori ed esercizi di stretching.
  • Consegna dei cartelloni con le sequenze degli esercizi da appendere nelle classi ed utilizzare durante le attività con gli alunni.

Tempi

Formazione:tra ottobre e novembre 2014

Monitoraggio: dicembre 2014, febbraio e aprile 2015

Conclusioni: maggio 2015

Valutazione

  • Questionari di auto-valutazione per insegnanti e alunni;
  • Test di comprensione e di matematica (inizio e fine progetto) nell’ambito dell’attività didattica

Risultati della sperimentazione

Dati emersi dai questionari
20 insegnanti hanno partecipato alla formazione, 1 insegnante ha realizzato il progetto in modo sistematico, mentre di altri 12 abbiamo report di utilizzo non sistematico.
Dai report delle insegnanti con uso non sistematico emerge:
– che il progetto è piaciuto e la maggioranza lo utilizzava in momenti in cui notava nella classe un clima non favorevole alla didattica; una minoranza, invece, lo realizzava in un orario stabilito.
– che le sequenze erano chiare, la classe partecipava facilmente, non c’era imbarazzo nella conduzione.
Per lo più ciò che ha motivato i momenti in cui non veniva realizzato era la mancanza di tempo e/o problemi organizzativi.
Dai commenti si rileva che secondo gli insegnanti le attività sono utili per riportare la calma, per lavorare successivamente con concentrazione da parte dei bambini, è coinvolgente e piace ai bambini che rispondono positivamente. Gli insegnanti indicano anche che gli esercizi erano troppi o richiedevano un tempo troppo lungo rispetto al previsto; ad alcuni non piaceva realizzarli nello spazio-aula e a volte era difficile trovare il momento per attuarli.
Alcuni insegnanti hanno annotato di proporre esercizi più brevi, ridurre la parte di movimento e aumentare quella di rilassamento e di avere un momento in aula con i formatori.
Il 50% degli insegnanti che ha compilato i questionari dichiara di essere interessato a proseguire l’esperienza in quanto influisce positivamente sull’azione didattica (in particolare la componente legata al rilassamento); vorrebbero provare a ripeterla in modo più sistematico, ritengono che sentirsi più formati permetterebbe loro di utilizzare meglio questo strumento al bisogno, la definiscono “un arricchimento personale”.
Dal report dell’insegnante con uso sistematico emerge che l’insegnante che ha scelto di proporre con frequenza bisettimanale l’attività in modo completo (esercizi + meditazione) ritiene che i bambini ne abbiano tratto notevole beneficio.
Inizialmente la conduzione era affidata all’insegnante ed in un secondo tempo i bambini – a turno – hanno assunto il ruolo di conduttori. Alcuni hanno espresso il desiderio di condurre anche la meditazione. Nell’ultimo periodo dell’anno scolastico, quando i segni di stanchezza erano più evidenti, gli alunni hanno più volte richiesto le attività e soprattutto il momento di rilassamento e ne hanno tratto beneficio. Anche un alunno con adhd presente nella classe, nonostante le difficoltà iniziali a concentrarsi e a rilassarsi, secondo l’insegnante è arrivato alla fine del percorso a fidarsi del momento di meditazione, mantenendo gli occhi chiusi e una postura rilassata.
L’insegnante conclude annotando “nel complesso la valutazione di questo progetto è da ritenersi soddisfacente per gli esiti ottenuti ma soprattutto per i benefici che la classe ne ha tratto”.
Sulla base quindi di questa esperienza e dei dati raccolti dagli insegnanti, il gruppo di lavoro ha ritenuto di promuovere un progetto formativo di consolidamento delle competenze degli insegnanti stessi.

Referente scientifico

Gambarini Giuliano, pediatra di libera scelta

Équipe di lavoro

Per il Laboratorio: Di Dio Matilde, Guarnera Barbaro, Arrighi Maria Adele, Ghiselli Cristina

 

Per la Scuola: Giamberini Patrizia

 

 Formatori

Gambarini Giuliano, pediatra di libera scelta

 Cavallasca Marco Francesco, laureando al terzo anno in Scienze Motorie presso l’Università degli Studi dell’Insubria,

 

Gardon Davide, A.s.d. Gymnic Club, istruttore federale C.O.N.I.

 

Furini Tania, volontaria del Laboratorio della Città dei Bambini, psicologa

 

Raffaella Gandini, laureata e insegnante in Scienze dell’Educazione e Scienze Motorie

 

 

 

 

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News