A.S. 2013/14 – Correlazione tra attività motorie ed attenzione

Finalità

Sperimentare e valutare attività motorie e merende consapevoli a scuola per la riattivazione dell’attenzione e dell’autocontrollo negli alunni a supporto alla buona riuscita del lavoro didattico.

Destinatari

Bambini di due sezioni di classe IV della scuola primaria “C. Battisti” di Malnate. In una sezione sono state effettuate solo osservazioni e rilevazioni, durante la consueta organizzazione delle attività didattiche (denominato “Gruppo di controllo”); in una sezione, invece, sono statet effettuate sia osservazioni e rilevazioni sia attività sperimentali (denominato “Gruppo sperimentale”).

Strumenti di operativi

  • Esperienza A (Alimentazione) Merenda Consapevole

    • La colazione
    • Lo spuntino
  • Esperienza 1 Attività motoria di tipo aerobico

Sono stati proposti diversi giochi che hanno coinvolto ciascun membro della classe. Le attività comprendevano: balli di gruppo ai giochi di collaborazione per stimolare le capacità di “problem solving” (raggiungere l’obiettivo richiesto senza avere indicazioni su come raggiungerlo). Sono state proposte attività di destrezza per migliorare le abilità motorie di base (capacità condizionali e capacità di coordinazione) attraverso percorsi realizzati con la logistica a disposizione nella palestrina (coni, cerchi, ostacoli, ecc).

  • Esperienza 2 Attività motoria in classe

In classe sono stati proposti esercizi di stretching, giochi per la percezione del proprio corpo nello spazio (ad esempio passare sotto ad una sedia senza toccarla con il corpo) ed esercizi per affinare la percezione sensoriale (udito, tatto, vista ) e la collaborazione fra i compagni.

Strumenti di verifica

I test scelti per i bambini, sono stati somministrati 40 minuti dopo il termine delle attività (alle 11.40). I test sono stati utilizzati avevano come finalità rilevare le abilità relative a:

  • attenzione e autocontrollo (7 minuti);
  • attenzione uditiva (7 minuti)
  • attenzione visiva (10 minuti)
  • questionario (per le insegnanti) di rilevazione di comportamenti di attenzione e autocontrollo

E’ stato, inoltre, rilevato il BMI.

Organizzazione delle esperienze

Gruppo sperimentale

Pre-test

Esperienza 1

Attività motoria di tipo aerobico
in palestrina

Test Intermedio

Esperienza 2

Attività motoria in classe

Test finale
Giovedì
febbraio
10-10.45
4 giovedì
Al quarto giovedì 10.20-10.50
8 giovedì
10.20-10.50
8 venerdì
All’ottava settimana (di progetto)
10.50-11 in classe Esperienza A Merenda consapevole
11.40-12 test 11.40-12
test
11.40-12
test
questionari questionari questionari

Tempi

Inizio febbraio 2014 e termine  giugno 2014 (per i bambini circa da fine febbraio a fine maggio).

Al termine del progetto si sono tenuti incontri di restituzione e condivisione dei risultati con i Bambini delle due classi, con gli insegnanti. Sono intervenuti in classe:

  • Gambarini Giuliano, pediatra di libera scelta
  • Cavallasca Marco Francesco, laureando al secondo anno in Scienze Motorie presso l’Università degli Studi dell’Insubria, tirocinante presso il Comune di Malnate
  • Gardon Davide, A.s.d. Gymnic Club, Istruttore federale C.O.N.I.
  • Furini Tania, volontaria del Laboratorio della Città dei Bambini, psicologa

Relazione dettagliata del progetto a fine sperimentazione (Agosto 2014) PDF

 

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News