Consiglio dei Bambini – 2018/19

Il Consiglio dei bambini è composto da maschi e femmine in parti uguali delle classi IV e V delle 3 scuole primarie di Malnate (un bambino per classe). La nomina dei consiglieri avviene per sorteggio. Il mandato è biennale. Ogni anno escono dal Consiglio i bambini che terminano la classe quinta e vengono sorteggiati quelli che iniziano a frequentare la classe quarta.

Il sorteggio per l’anno scolastico 2018-2019 è avvenuto a scuola il 12 ottobre 2018 alla presenza dell’Assessore della Città dei Bambini, del Laboratorio e degli insegnanti e sono stati sorteggiati i bambini frequentanti le classi IV e riconfermati quelli di V, per un totale di 15 bambini. Poichè 3 bambini hanno riunciato si è provveduto qualche giorno dopo a rifare il sorteggio nelle classi in cui i bambini hanno rinunciato.
Il 12 novembre 2018 si è tenuta in sala consiliare la cerimonia di investitura.

Durante le sedute del Consiglio di quest’anno i bambini hanno lavorato a una storia da rappresentare in occasione della festa cittadina che poi causa maltempo è stata disdetta.

Qui di seguito la storia scritta dai bambini:

Malnate è una ridente cittadina lombarda in provincia di Varese. Malnate è governata dal sindaco Olinto Manini, che ha sempre dimostrato molta attenzione per il suo paese e per i bambini e gli spazi di gioco a loro dedicati. Tutti i cittadini sono molto contenti del loro sindaco e orgogliosi della loro cittadina. Tuttavia, non tutti appaiono soddisfatti del luogo in cui vivono. In particolare, un uomo di mezza età che si faceva chiamare da tutti AG10, ma nessuno conosceva il suo vero nome, stava tramando qualcosa di terribile. Voleva realizzare infatti sul territorio, precisamente al posto del Municipio, una gigantesca fabbrica di giochi realizzati con materiali altamente inquinanti e, soprattutto, illegali con il solo scopo di arricchirsi alle spese della comunità. Il suo piano era di diventare l’uomo più ricco e potente del mondo. Malnate non sapeva ancora le conseguenze di questo terribile piano.

Un giorno AG10, seguendo il suo terribile piano, si reca dal sindaco per ipnotizzarlo e farsi concedere i documenti necessari per poter costruire la sua fabbrica. Entrato nel suo ufficio, gli si presenta e con un pendolo magico lo convince a eseguire i suoi ordini. AG10 aveva imparato dal potente stregone Ipno a ipnotizzare le persone…ma poi l’aveva imprigionato per paura che diventasse più potente di lui.

I giorni seguenti viene abbattuto il Municipio e iniziano i lavori di costruzione della fabbrica….a breve la fabbrica diventa operativa e una grande nube nera oscura sempre il cielo di Malnate. Molte persone iniziano ad ammalarsi, tutto diventa grigio, le piante appassiscono e i bambini sono sempre tristi e chiusi nelle case, non hanno più un parco dove giocare, un buon gelato da mangiare e a scuola non si può più andare.

Grandi tir che trasportavano quei giocattoli terribili in tutto il mondo, occupavano tutte le strade e inquinavano. Il fumo della fabbrica e l’inquinamento dei tir erano talmente tanto forti che il sole sembrava non sorgere mai su Malnate.

AG10 non aveva tenuto conto della forza dei bambini che, pur chiusi in casa, volevano in ogni modo cercare una soluzione per poter tornare a giocare e a studiare. Malnate infatti era conosciuta da tutti come La città dei bambini, ma lui se n’era dimenticato….

Alcuni di loro decidono di trovarsi nel loro vecchio parco ormai irriconoscibile, per trovare insieme una soluzione e aiutare il sindaco Olinto. Insieme mettono a punto un piano per entrare nella fabbrica e sabotare la produzione dei giocattoli. Si travestono da operai e in tempo zero riescono ad entrare ingannando la sorveglianza. Tra loro si distinguevano per coraggio e intraprendenza alcuni bambini con poteri straordinari:

  • Dr Cioppi che aveva imparato da un vecchio stregone a lanciare palle di fuoco per eliminare la spazzatura e l’inquinamento
  • Annamagicarossa che aveva imparato a lanciare sfere magiche che fermavano il tempo e, sotto il suo cappello, aveva sempre un oggetto magico perfetto per ogni situazione
  • Nur, con il potere di sciogliere i rifiuti e fare luce dove è buio
  • Flora, amica della natura
  • Stella in grado di rispondere a qualsiasi domanda
  • KiccoJ in grado di volare

Una volta entrati nella fabbrica si mettono subito alla ricerca della centrale di controllo per spegnere tutte le macchine. Scoprono che in realtà non ci sono operai, ma robot a controllare tutta la produzione. Quindi si chiedono come fare a spegnere anche tutti i robot!

I bambini chiedono tutti a Stella cosa fare! Avendo tutte le risposte, Stella dice che devono dirigersi sulla torre più alta della fabbrica per spegnere tutto, ma come fare? La fabbrica è avvolta nel buio, tutto è grigio e i bambini non sanno da che parte andare…

Nur inizia a fare luce, attenta a non farsi scoprire da AG10 che non si sa dove sia…Annamagicarossa estrae dal suo cappello magico una mappa che permette di sapere dove sono tutti all’interno della fabbrica. Vedono che AG10 è proprio nella centrale di controllo in cima alla torre più alta…ma decidono di andare comunque e tentare di spegnere tutto.

Cercando di non farsi sentire dal AG10, vedono il sindaco Olinto che esegue tutti gli ordini e capiscono che è stato ipnotizzato e che hanno un problema in più da dover risolvere…

Nessuno di loro si scoraggia e si dividono i compiti: dr. Cioppi deve distrarre AG10 insieme a KiccoJ, Annamagicarossa e Flora devono “disipnotizzare” il sindaco Olinto e Nur e Stella devono cercare di spegnere tutto!

KiccoJ circonda con le braccia dr.Cioppi e spicca il volo per distrarre AG10.

Anna e flora riescono a salvare il sindaco grazie a una pozione preparata da dr Cioppi. Il sindaco allora li aiuta a cercare di risolvere tutto, raggiungono Stella e Nur e riescono a trovare una soluzione per spegnere tutto: in una stanza trovano un enorme pulsante rosso che può spegnere tutta la fabbrica.

I bambini riescono a raggiungere il pulsante e spegnere tutto.

Grazie agli strordinari poteri di dr Cioppi e Annamagicarossa possono distruggere la fabbrica e ricostruire il municipio, aiutando il sindaco a disfarsi di tutti i rifiuti e l’inquinamento provocato da AG10.

Il cielo sopra Malnate torna azzurro, gli alberi riprendono colore e tutti i bambini riescono a tornare a scuola e a giocare nei parchi della città.

AG10 viene arrestato e condannato a occuparsi di ripulire tutta la città dai rifiuti.

Tutti i cittadini acclamano riconoscenti i bambini che hanno salvato la città e li proclamano consiglieri speciali del sindaco.

Marcia dei diritti – 20 Novembre 2018

Giornata della Disabilità – 3 Dicembre 2018

 

Consiglio Comunale Congiunto – 30 Marzo 2019

Avvio sperimentazione scuola primaria C.Battisti – 29 Aprile

Avvio sperimentazione scuola primaria B.Bai – 30 Aprile

Avvio sperimentazione scuola primaria T.Galbani – 2 Maggio

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ago 2019 >>
LMMGVSD
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1
Archivio News