verbale del 29 novembre 2012

Lettura del motto del Consiglio che viene adottato all’unanimità.
Come già fatto durante la festa del Consiglio del 17.11 si inizia con una presentazione di tutti con la “pietra parlante” che fa emergere nei ragazzi la totale felicità di essere parte del gruppo con la missione di rendere più bella la città.
Iniziano i lavori con Renata che chiede a ciascuno di scrivere su un post-it
“Cosa cambierei come prima cosa a Malnate”.
Al termine del lavoro individuale i post-it vengono raggruppati in due grandi temi:
-Strade, traffico, auto:
migliorare il traffico;
pochi marciapiedi;
buca in via Milano e altre buche presenti sulle strade;
macchine troppo veloci;
pericoli per strada e bisogni dei cani;
zona scuole medie pochi spazi verdi;
strade e traffico;
strade pericolose e cortile della scuola,
pochi cestini per la spazzatura;
troppi supermercati;
pochi parcheggi.
Il problema dei passaggi pedonali pericolosi è molto sentito si identificano anche quali:
Il semaforo vicino al municipio non è solo pedonale ed è pericoloso tornare a casa da scuola da soli, Viale delle Vittorie anche se ci sono i dossi le macchine non rallentano, manca un tratto di marciapiede.
Occorrono più vigili perché le auto non si fermano.
I bambini devono aspettare tanto tempo per poter attraversare.

-Ambiente,parchi,natura
Sempre gli stessi giochi nel parco

Nella discussione si pongono i problemi e si trovano soluzioni…
Il Parco Bellavista è pieno di cacche e cartacce.
Proposta: mettere delle persone che cercano lavoro a controllare i parchi.

Alcuni rimandi riguardano la scuola ed il cortile della scuola, i buchi sul tetto della palestra.

R. Secondo voi cosa si potrebbe fare per lo sporco che si vede in città?
Mettere cartelli e dare la multa;
Mettere dei signori che controllano;
Dei cartelli simpatici che fanno cambiare idea;
Non vendere più le sigarette.
Ai vari stimoli e rimandi i bambini dicono:
si può fare un parco coi giochi ed uno senza giochi, ci si diverte comunque;
nel parco ci sono i ragazzacci che fumano;
scritte sui muri.

La seconda domanda alla quale i bambini rispondono con i post-it è:
“Cosa vi piace e vi piacerebbe avere a Malnate”:
più spazi verdi;
più parchi e meno macchine;
più parchi senza giochi;
tanti parchi tanto verde e meno macchine;
tanti parchi e più natura;
una città pulita e senza inquinamento;
più verde per respirare aria pura;
sul piazzale del parco uno spazio dove poter disegnare;
2 desideri riguardano la piscina e uno un parco della preistoria.

La riflessione a posteriori è quella che i bambini nella prima seduta portano i desideri degli adulti, quello che agli adulti piacerebbe sentire, c’è in tutti i ragazzi la consapevolezza ed il desiderio di fare il bene della città.
“Posso portare le idee dei miei compagni di classe?”
Spieghiamo che il ruolo del consigliere è sì di farsi portavoce ma soprattutto ognuno deve esprimere i propri desideri a nome e per conto di tutti i bambini.

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News