Verbale del 10 febbraio 2015

Renata informa i bambini che – come da seduta precedente si lavorerà sul TEMPO.

Cos’è il tempo?

“E’ l’orologio, è il poco tempo che abbiamo, è quando a scuola dobbiamo fare gli esercizi in poco tempo.

Il tempo è il succedersi di avvenimenti”

Gli interventi sono numerosi da chi vorrebbe portare indietro le lancette dell’orologio, a chi dice di avere sempre poco tempo per fare le cose, chi dice di impiegare troppo tempo per fare i compiti, chi non ha mai tempo per giocare.

Parliamo di tempo obbligatorio utilizzato per fare cose come :

  • a scuola ascoltare la maestra
  • mangiare e bere
  • aiutare i genitori nelle faccende
  • lavorare
  • lavarsi
  • fare i compiti
  • rispettare le regole
  • vivere
  • la scuola è super-obbligatoria

Parliamo poi di tempo libero

Cosa fate nel tempo libero?

  • Sport: danza, basket, calcio, bowling, wrestling, nuoto, pallavolo, equitazione, ginnastica, atletica, pesca.
  • Giocare al parco
  • Giocare con gli amici
  • Stare in compagnia
  • Riposare
  • Fare una passeggiata
  • Andare in bici col casco
  • Andare in vacanza
  • Fare una gita avventurosa
  • Leggere
  • Giocare ai videogiochi

Ma perché parliamo di questo?

Renata ricorda che sono stati proprio i bambini lo scorso 2 dicembre a parlare di Tempo dei Bambini inteso come aver più tempo a disposizione per giocare soprattutto nell’intervallo.

Parliamo dell’intervallo nelle varie scuole:

Per i bambini della scuola “Bai” di Gurone e per quelli della scuola “Galbani” l’intervallo è dalle 10.55 alle 11.05. Per la scuola “Battisti” di Malnate è dalle 10.40 alle 10.50

Cosa fate nell’intervallo? C’è tempo per andare in bagno e far merenda

Analizziamo insieme la giornata col pomeriggio scolastico

“Dalle 13 alle 14 chi sta a mensa gioca in classe, in giardino o si guarda un film” (Gurone)

“Dalle 13 alle 13.30 gioco in classe, in giardino o il film, dalle 13.40 alle 14 si pranza e alle 14.30 ricomincia la scuola ( Malnate).

Tutti i bambini convengono sul fatto che l’intervallo sia troppo corto.

Parliamo poi del tempo libero del pomeriggio.

Renata suggerisce ai bambini di scrivere su un post-it cosa ciascun consigliere fa nel tempo libero di una giornata normale quando si esce alle 13.

“Mangio, faccio i compiti, guardo la TV, gioco, gioco, leggo, di sera ceno, mi lavo i denti, metto il pigiama, faccio la cartella, sparecchio e vado a letto”

“Mangio gioco guardo la TV, faccio i compiti, vado dalle mie cugine poi vado a casa, ceno, guardo un film e vado a dormire”

“Gioco a calcio in terrazzo, guardo la tele e mangio, a volte riposo o gioco alla play3”

“Bowling sui videogiochi, merenda, videogiochi, cenare”

“Gioco al nintendo, guardo la TV, gioco al tablet, faccio un disegno, gioco a basket”

“Io nel tempo libero gioco coi miei amici a tante cose, a ce l’hai, a nascondino, alla guerra…”

“Giocare, guardare la tele, andare in bici”

“Guardo la TV, vado a violino, a danza e poi a dormire”

“Io il mio tempo libero gioco con il pc, dopo guardo la TV, poi mi riposo un po’ e gioco con la play”

“Leggo, gioco a pallavolo, gioco al tablet, disegno, faccio i compiti”

“Mangio, faccio i compiti, gioco al telefono, vado a calcio, poi gioco alla play”

“Faccio i compiti, disegno, riordino la stanza”

Al termine della seduta un gioco sulla percezione individuale del tempo permette ai bambini di muoversi nella sede.

 

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News