Verbale del 10 marzo 2015

Si riprende il lavoro dei Compiti recuperando gli assenti e riprendendo le frasi del precedente verbale.
Si precisa che il coinvolgimento dei compagni ha previsto una raccolta delle loro opinioni.
L. Inizia a leggere i pensieri che i compagni hanno riportato su foglietti individuali.

T.: “I miei compagni dicono che ci danno troppi compiti.”
E.: “I miei compagni dicono che le maestre ci devono dare meno compiti.”
Renata: “Abbiamo riscontro sui bambini di 5^ ma poco sui bambini di 4^ ( per alcuni le frasi sono generiche “Abbiamo troppi compiti” senza essere motivate). I compiti voi consiglieri, li fate da soli?”
R.: “Io li faccio al doposcuola, chi non li finisce continua dopo la merenda. Mi capita spesso di non riuscire a finirli, mi aiutano le educatrici del doposcuola.”
Z.: “Non sempre faccio i compiti da solo, se sono difficili mi faccio aiutare da mia sorella.”
F.: “Io li faccio sempre da sola.”
S.: “Li faccio da sola, se non capisco chiedo ai miei genitori.”
Renata: “Tutti voi consiglieri siete autonomi nel fare i compiti, i vostri genitori li controllano?”
Solo alcuni bambini chiedono aiuto ai genitori e non sempre.
Renata racconta ai bambini di aver parlato col dirigente scolastico dottor Valli della scelta dei bambini di trattare l’argomento compiti. Precisa che il dirigente ha invitato a leggere “Criteri per l’Assegnazione dei compiti a casa” tra i documenti che il Consiglio d’Istituto ha preparato qualche anno fa.

  • tempo richiesto in media 15 minuti al giorno per ogni anno di scuola in progressione aggiuntiva sino ad un massimo di 2 ore in terza secondaria
  • nel fine settimana preferibilmente solo compiti volontari e centrati su approfondimenti/ricerche/progetti individuali
  • nessun compito in occasione dei rientri pomeridiani

La discussione prosegue sul calcolo dei tempi previsti per i compiti relativi alla 4^ e alla 5^.
Se tutti i bambini riconoscono che in occasione dei rientri non vengono assegnati, non è così per i fine settimana.
Sui tempi di svolgimento i pareri sono diversi, chi impiega poco e chi ore chi dice che sono facili e chi difficili….

Si passa poi al lavoro pratico del disegno-foglio individuale col parere proprio e dei compagni relativo ai compiti.
Il lavoro verrà concluso con le idee della classe che ogni bambino raccoglierà anche sui compiti di fine settimana.

La Festa cittadina del prossimo 24 maggio avrà come argomento “Il gusto di vivere nel mondo”.
Cosa vi viene in mente sentendo questo titolo?

  • Che è bello vivere nel mondo
  • Assaggiare i cibi del mondo
  • E’ bello stare con le persone e stare nel mondo
  • Vivere felici
  • La catena della vita nasci, cresci, vivi
  • Mi mangio il mappamondo
  • Sentire nuovi gusti di cibo
Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News