Verbale del 2 dicembre 2014

La seduta inizia con un gioco condotto da Martin Stigol:
ogni consigliere deve scrivere su di un foglio il gioco preferito, l’animale preferito, il piatto, il giorno e poi il film, il diritto preferito, il parente, lo sport. C’è anche la consegna di scrivere la cosa che vorrebbero cambiare in città e la cosa che ogni consigliere ritiene di poter fare per migliorare la città.
Ad ogni parola scritta c’è la rotazione del gruppo e così ciascun bambino scrive una cosa sul foglio degli altri.

La lista di parole scritta su ogni foglio viene poi letta e una parola viene scelta e discussa a coppie.
Si arriva ad avere un elenco di poche parole che interessano a tutti:
• Tempo dei bambini (inteso come più tempo a disposizione per giocare e soprattutto nell’intervallo)
• Mare pulito
• Istruzione ( intesa non solo come scuola ma come possibilità di imparare, fare sport, teatro, conoscere)
• Felici ( inteso come rendere le persone più felici)
• Marciapiedi ( come numero di)
• Parlare sopra ( riconoscere il diritto di ascoltare e parlare uno alla volta)
• Urlare

La scelta finale per una sola alzata di mano vede:
n. 4 preferenze per urlare e tempo dei bambini, 2 per parlare sopra e istruzione, 1 per marciapiedi, 0 per mare pulito e felici.
La discussione è animata e proficua.
La cosa principale che molti riconoscono è che gli adulti non devono urlare né alzare la voce coi bambini, questo potrebbe essere un primo passo per rendere le persone più felici.
Martin spiega ai bambini che ogni parola potrà essere discussa in seguito e ripresa.
Lo stare insieme per ragionare e migliorare la città potrebbe anche partire da questo gioco.

Nella seconda parte dell’incontro vengono approfondite le tematiche affrontate nel Consiglio Comunale aperto sul diritto di cittadinanza e nella Tavola rotonda in occasione della Giornata Mondiale della Disabilità.
I bambini raccontano agli assenti le testimonianze riportate e viene ripresa l’importanza di avere la cittadinanza per i bambini nati in Italia da genitori stranieri.
Rispetto alla diversità hanno colpito molto i bambini i video proiettati. Si riflette insieme su quanto sia importante aiutare le persone disabili e come la condizione di disabilità possa colpire ognuno di noi, anche se solo per un breve periodo

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News