verbale del 15 marzo 2016

Viene introdotta l’ultima seduta del consiglio dei bambini per l’anno scolastico in corso. Viene anticipato che potrebbero esserci altri due incontri presumibilmente nel mese maggio, e che comunque ci sarà la possibilità di essere convocati fino ad a ottobre 2016.

Sabato 16 Aprile ci saranno 3 momenti importanti:
1. Consiglio Comunale partecipato dal Consiglio dei Bambini e dei Ragazzi.
I bambini chiedono se chi ha fatto parte del consiglio dei bambini potrà essere membro del consiglio dei ragazzi. Altri consiglieri spiegano come avviene l’elezione nel consiglio dei ragazzi della scuola secondaria di primo grado, di come si potrà farsi eleggere a rappresentanti di classe. Viene detto che durante la seduta del consiglio comunale verrà firmato dal Patto Educativo di Comunità lo statuto per l’istituzione del “difensore civico dell’infanzia e dell’adolescenza”.

2.  Alle 14.30 ci sarà l’inaugurazione del parco di via Firenze al quale il consiglio dei bambini è invitato.

3.  Alle 16.30 ci sarà la votazione e la premiazione del “Concorso Poeti in Erba” con anche la partecipazione del consiglio dei bambini.

Si spiega ai consiglieri cos’è il patto e da chi è costituito, qual’è la funzione e l’utilità del difensore civico. Nel incontro del Patto Educativo è stato riportato il lavoro che il consiglio dei bambini ha effettuato sui parchi e in particolare l’attenzione che hanno per la realizazione di parchi con giochi accessibili a tutti.

I consiglieri chiedono cosa devono fare per dare il nome al parco di via Firenze.
Si ricorda che l’Assessore Riggi aveva detto che se fosse stato necessario avrebbe chiesto al consiglio di pensare a dei nomi.

Tra circa un mese sarà posizionato il gioco del “parco per tutti” e successivamente i bambini di Malnate potrebbero essere coinvolti in altri progetti: per esempio i bambini della primaria potrebbero lavorare alla stesura delle regole da tenere nel parco.

I consiglieri ritornano sulle idee per i giochi del furgone per il parco di via Firenze:
a. Cestino con 30 chiavi e una serratura da aprire “caccia alla chiave”;
b. collocare su un tavolo dei bicchieri e fare canestro con una pallina.

Si chiede la disponibilità di almeno tre consiglieri a partecipare come giuria all’iniziativa di osservazione e di espressione di una preferenza per i disegni del logo per il Patto Educativo.

Si lascia la parola a un consigliere per condividere delle riflessioni personali:
1.  nel tragitto da casa al Parco 1° maggio (da Piazza Cavour alla Battisti e poi alla sede del Consiglio) ho notato solo un cestino;
2.  all’oratorio di Malnate bisogna chiudere la strada perché è troppo pericolosa.

Viene riferito che al Sindaco è arrivata una busta piena di disegni. La busta è stata preparata dai bambini dell’oratorio di Malnate che segnalano quanto sia pericolosa la strada tra i due oratori. I bambini hanno scritto che si erano abituati alla chiusura della strada durante l’estate e ora non si sentono più al sicuro. I bambini chiedono la chiusura della via anche durante i pomeriggi di catechismo precisando che le macchine lì vanno molto veloci e non sono molto rispettose dei pedoni e dei bambini che peraltro si sono disegnati sempre sulle strisce pedonali.

Viene raccontato che è arrivata anche una seconda lettera che chiedeva al sindaco di realizzare un campo da calcio in via Firenze perché nel giocare a calcio, usando il palo del canestro come bersaglio (perché non ci sono porte), si rischia con le pallonate di colpire altri bambini o persone.
A una consigliera viene dato l’incarico di riferire ai compagni di classe.
Sono i consiglieri stessi a riflettere sulle possibili soluzione che si possono adottare in risposta alla richiesta pervenuta al sindaco.

Alcune riflessioni dei consiglieri:

  • in via Novara la strada è piena di buche ed è quindi molto pericolosa;
  • all’oratorio di Gurone non ci sono mai le reti montate sulle porte e quando i bambini passano dietro le porte arrivano loro le pallonate;
  • al parco di via Firenze capita che la palla finisca in strada con la paura che qualche macchina possa investire i bambini che la rincorrono;
  • una consigliera comunica che in classe stanno trattando la tematica dei diritti dei bambini;
  • un consigliere precisa che in via Doberdò la strada è stretta e senza marciapiede;
  • in uscita dall’oratorio di Gurone l’attraversamento della strada è pericoloso e rischioso.

Al termine della seduta si rinnova l’invito a partecipare alla Festa cittadina (8 maggio).  I consiglieri danno la loro disponibilità per eventuali sedute straordinarie, se verrano succesivamente programmate.

Un consigliere chiede di poter fare una foto ricordo.

In chiusura dell’incontro i consiglieri scrivono una frase rappresentativa della seduta odierna da condividere con i propri compagni di classe.

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News