Verbale del 8 febbraio 2016

Viene ripreso il lavoro effettuato la volta precedente chiedendo ai bambini cosa è stato fatto nella seduta precedente in modo particolare dell’incontro che i bambini del consiglio hanno avuto con l’assessore Riggi.
L’assessore ha ringraziato i bambini per il lavoro e l’impegno che stanno portando avanti sul verde e sul problema spazzatura.
Vengono distribuiti penna e foglio a ciascun consigliere, andando poi a comunicare cosa dovranno fare i consiglieri.
Si chiede a ogni singolo consigliere cosa per lui o per lei sia importante per la città, “cosa serve alla città”.
Mentre si predispone il materiale un consigliere della Battisti comunica che oggi in classe si è presentato il vigile che ha effettuato una lezione di educazione stradale, altri bambini condividono di aver effettuato la stessa esperienza.
Ogni bambino pensa e scrive il suo pensiero per poi condividerlo in plenaria.
Condivisione:
1) Potremmo pensare quando usciamo da scuola e piove, a Gurone quando piove e usciamo da scuola ci bagniamo quando andiamo dai nostri genitori – si può pensare a una cupola fuori dalle scuole;
potremmo pensare degli spazi dove poter disegnare dei mandala (disegni che rappresentano le proprie emozioni);
2) Cartelloni sui cestini per le persone non educate;
un recinto per gli animali sicurezza turisti;
posizionare cartelli al mare per rendere la città del mare più pulita;
3) Costruire un nuovo parco con cartelli con regole da seguire;
mettere telecamere di sorveglianza senza preavviso;
costruire un ospedale più vicino;
4) Migliorare la strada tipo strisce pedonali, stop (per esempio in via Isola Bella non ci sono le strisce; maggiore controllo della velocità;
5) Costruire un parco avventura e costruire casette sugli alberi per vedere più la natura, costruire corde per andare da un albero all’altro aggiungendo dei giochi qui al parco primo maggio;
6) Rimettere il doppio senso nella via Pastrengo a Rovera;
7) Avere più persone educate e città meno inquinate, nelle città dove passano tante macchine il paese è inquinato, quindi avere meno macchine in circolazione;
8) Nel campo da calcio di malnate (il campo è in via Gasparotto) si dovrebbero riparare le fontanelle e mettere l’erba sintetica perché si scivola nel fango;
in via Novara riparare le buche in strada;
9) per migliorare la città ho pensato a cestini speciali che danno la multa a chi non butta via correttamente la spazzatura;
10) Ci sono le cacche dei cani e i cani fanno la pipì alzando la zampa contro gli alberi e agli alberi non fa bene, ci vorrebbero dei pali per far fare la pipì ai cani e mettere dei cartelli per spiegare;
11) Servirebbero più giochi nei parchi;
12) Un parco per i bambini disabili, con altalene e giochi sicuri per i disabili.
Insieme ai bambini si ripensa ad alcune frasi dette dall’assessore Riggi, ha infatti sottolineato che sono in previsione tre parchi:
a) Il parco scientifico a Villa Braghenti, i bambini ricordano che era quello con i giochi legati ai sensi;
b) Il parco a Gurone, per il quale sono stati coinvolti nel sopraluogo;
c) Il parco inclusivo che verrà posizionato in piazza delle tessitrici. Anche di questo i bambini sono a conoscenza.
I consiglieri vengono invitati a scegliere una sola tra le idee che sono emerse, su cui lavorare in questa seduta. Le idee emerse saranno a loro disposizione e potranno decidere di lavorare su altre pensate oggi o che penseranno nel corso delle prossime sedute.

Christian vorrebbe partire dai recinti per gli animali;
Sharon da ospedale più vicino;
Il tema del Parco avventura è scelto da Giulia, Samuele, Zied, Alice, Beatrice, Marta, Tommaso, Samuele.
Il consiglio inizia quindi a lavorare sul parco avventura.
“ci vorrebbero delle carrucole”;
“posti per arrampicare”;
“corde per tenersi”.
“Avete parlato del fatto che al parco primo maggio ci siano già giochi-avventura, li usate, venite?”
I consiglieri esprimono in vario modo che i giochi avventurosi creati nel parco primo maggio, sono molto apprezzati, vengono spesso a giocare, ritengono che ne servano di aggiuntivi o in altri posti di malnate, come anche di parchi per disabili.
“la carrucola anche come abbiamo detto in Via Firenze che scende dalla collinetta”
“un ascensore fatto con le corde per i disabili”
“gli scivoli per divertirsi un po’”
“dei cavi da parte a parte, per passare da un albero all’altro”
“una casetta sull’albero”
“potremmo fare il consiglio nella casetta sull’albero”
“dovrebbe essere grande”
“vi immaginate che bello e quando ci sono tanti bambini, noi saliamo e diciamo ‘scusate, sono del consiglio, tocca a me’!”
“ci vogliono delle persone che aiutano i bambini, che passano i caschi”
“il palo per scendere come quello per i pompieri”
“un tappeto elastico un po’ grande, particolare, con un buco sotto e il tappeto all’altezza del prato, che sembra che salti sul prato, ma c’è il tappeto!”
“E’ importante una protezione sicura, anche attorno al tappeto”
“Un labirinto con gli specchi”
Beatrice consegna nuovi slogan per Riggi
“E? bello mangiare! Ma anche riciclare!”
“Già che passi qui vicino, butta qualcosa nel cestino”
“Per rendere più bello il nostro mondo, butta tutta la spazzatura in quel centino rotondo”
“Butta la spazzatura nel cestino e noi ti faremo un regalino”

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Ott 2017 >>
LMMGVSD
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5
Archivio News