Verbale del 16 novembre 2017

Inizio seduta ore 15.30 termine ore 17.30

Presenti tutti i consiglieri con Nadia e Renata e l’Assessore Bellifemine Irene

Si presentano Nadia Cannito e Renata che oggi sono presenti a coordinare il Consiglio e che saranno con Tania Furini gli adulti del “Laboratorio della città dei Bambini “ coordinatori delle sedute.

L’incontro inizia con la presentazione di ogni bambino ed è un primo momento approfondito di conoscenza, seguente alla cerimonia di investitura dello scorso 8 novembre.

Ogni vecchio consigliere ha la possibilità di raccontare l’esperienza dello scorso anno. I nuovi consiglieri per presentarsi timidamente raccontano le proprie passioni in ambito sportivo.

Viene approfondita la finalità del Consiglio: ascoltare e dare voce ai bambini che hanno la possibilità di offrire idee, consigli, pareri agli amministratori per aiutarli a governare la città.

L’ assessore saluta i bambini, parla dell’importanza del Consiglio dei Bambini per tutta la città e l’importanza che hanno le idee dei bambini per tutti i cittadini. Si impegna ad ascoltare quello che i bambini porteranno all’Amministrazione e ad attuare per quello che sarà possibile le loro richieste.

Il prossimo 20 novembre come gli anni scorsi il Consiglio dei Bambini parteciperà alla marcia dei diritti dei bambini a Varese. Ci si prepara quindi e si legge l’articolo della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia scelto dagli organizzatori come tema della giornata e della marcia.

Art. 15

Gli Stati parti riconoscono i diritti del fanciullo alla libertà di associazione e alla libertà di riunirsi pacificamente.
L’esercizio di tali diritti può essere oggetto unicamente delle limitazioni stabilite dalla legge, necessarie in una società democratica nell’interesse della sicurezza nazionale, della sicurezza o dell’ordine pubblico, oppure per tutelare la sanità o la moralità pubbliche, o i diritti e le libertà altrui
”.

Martin Stigol, tra gli organizzatori della marcia, arriva proponendo la registrazione della canzone che sarà cantata da tutti “Girotondo intorno al mondo” accompagnata da una danza che insieme i bambini provano ed imparano.

Si prepara poi un ombrello dipinto quale segno di riconoscimento del Consiglio da portare alla marcia.

Girotondo intorno al mondo

Se tutte le ragazze, le ragazze del mondo
si dessero la mano, si dessero la mano
allora ci sarebbe un girotondo
intorno al mondo, intorno al mondo.

E se tutti i ragazzi, i ragazzi del mondo
volessero una volta diventare marinai,
allora si farebbe un grande ponte
con tante barche, intorno al mare.

E se tutta la gente si desse la mano
se il mondo, veramente, si desse una mano
allora si farebbe un girotondo
intorno al mondo, intorno al mondo.

Se tutte le ragazze, le ragazze del mondo
si dessero la mano, si dessero la mano
allora si farebbe un girotondo
intorno al mondo, intorno al mondo.

E se tutta la gente si desse la mano
se il mondo, veramente, si desse una mano
allora si farebbe un girotondo
intorno al mondo, intorno al mondo.

Poesia di Paul Fort

traduzione e musica di Sergio Endrigo

Marcia Diritti 2017 a cura di Progetto Zattera

Prossimi Eventi
Eventi nel calendario
<< Dic 2018 >>
LMMGVSD
26 27 28 29 30 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31 1 2 3 4 5 6
Archivio News